Consiglio Maria Grazia Bigliotto vicepresidente e approvazione rendiconto 2017. E’ tornato a L’assessore al Bilancio Giovanni Panichelli: “I vincoli normativi complicano la gestione del personale”.

Consiglio comunale con nuovo vice presidente

E’ tornato a riunirsi il consiglio comunale di Volpiano. La consigliera Maria Grazia Bigliotto, del gruppo di minoranza «Questa Volpiano», è stata eletta alla carica di vicepresidente dell’assise civica nella seduta del 26 aprile. E’ stata nominata con 11 voti favorevoli, 1 astenuto e 3 consiglieri che non hanno partecipato alla votazione; la nomina completa l’ufficio presieduto da Giuseppe Richiardi di «Uniti per Volpiano». Tra gli altri punti esaminati nella seduta, l’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziario 2017.

Approvazione rendiconto 2017

L’assessore al Bilancio Giovanni Panichelli durante il consiglio comunale ha sottolineato i dati «assolutamente positivi» per il Comune di Volpiano. Pallottoliere alla mano il Comune chiude infatti con oltre 4 milioni di euro di cassa. E altrettanti di avanzo di amministrazione. Seppur evidenziando tra le criticità la gestione del personale, dovuta a vincoli normativi che impediscono sia le nuove assunzioni che la sostituzione di dipendenti andati in pensione. «In Italia – ha sottolineato Panichelli – la media dell’organico nei comuni tra 10 e 20mila abitanti è infatti di 97 unità. A Volpiano, invece, abbiamo 65 dipendenti. Non trovo corretto che vengano penalizzate proprio le amministrazioni più virtuose. Ponendo problemi nella gestione dei servizi pubblici».

Leggi anche:  Casapound pulisce le strade

Investimenti ed opere

Entrando quindi nel dettaglio delle cifre, l’assessore Panichelli ha ricordato lo stanziamento pari a 2,4 milioni di euro per gli investimenti. Tra i quali 477mila per asfaltatura strade e marciapiedi. 400mila per il nuovo archivio comunale. Mntre 220mila sono per piste ciclabili, 125mila per edilizia scolastica. Restando in ambito finanziario, è stata inoltre approvata in Consiglio comunale la variazione al bilancio 2018-2020 (numero 7). Si prevede, dunque, investimenti per 200mila euro per costruzione strade, 123mila per il riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità mafiosa, 75mila euro per le strutture sportive. E la destinazione dei proventi da violazioni al codice della strada (183mila euro) al percorso pedonale protetto di via San Benigno. E quindi alla viabilità tra corso Europa e corso Piemonte.