Riapre il ponte e si ritorna alle vecchie abitudini. Infatti, ritornano a fare la loro comparsa le prostitute.

Riapre il ponte

Riapre il ponte e si ritorna  alle vecchie «abitudini». Con la riapertura del traffico lungo la strada che collega Castiglione a Settimo, infatti, da qualche giorno a questa parte sono ricomparse anche le prostitute. In particolare, andando verso la tangenziale, in direzione Settimo, poco prima di imboccare il ponte, sul lato a sinistra, laddove è presente una sbarra che dovrebbe impedire l’accesso alle auto. In molti l’hanno notata, anche perché durante il giorno è continuo il passaggio delle vetture.

Quando la strada era chiusa…

Nei 13 mesi di chiusura del ponte, naturalmente, la «lucciola» era sparita, visto che la strada è stata praticamente deserta, il traffico si era completamente annullato. Anche se qualcuno ha raccontato che in realtà la «signorina» in questo periodo si sarebbe solamente spostata in un luogo diverso.
Ora, il suo ritorno sta a dimostrare che, comunque, è tornato, purtroppo, l’interesse.

Il fenomeno

Già in passato l’Amministrazione comunale di Castiglione aveva cercato di aumentare i controlli, coinvolgendo anche le Forze dell’Ordine, per fare in modo di evitare il proseguimento di questo fenomeno.
Anche perché la «lucciola» si è posizionata a margine della pista ciclabile che collega Castiglione a San Mauro e che durante il giorno, in particolare con l’arrivo della bella stagione, è frequentata da molti runner ed amanti delle camminate.
E’ chiaro che sarebbe importante evitare la presenza a margine della strada di prostitute. E con questo intento proprio le Forze dell’Ordine hanno agito in passato cercando di «spaventare» eventuali clienti «pizzicati» proprio mentre cercavano l’approccio con la donna.

Leggi anche:  Strada chiusa per il cantiere della fibra

I controlli

Lo stesso sindaco Roberto Pignatta, avvisato della ripresa del problema ha comunque annunciato che «torneranno ad essere effettuati i controlli per fare in modo che la situazione possa effettivamente risolversi».