Alieni in Canavese, in molti hanno raccontato la loro esperienza sui social: uditi boati e viste luci molte intense. Come scrive Il Canavese.

Alieni in Canavese

Sembra che nella serata di mercoledì in molti abbiano pensato ad un arrivo alieno sui cieli canavesani. Dopo aver udito dei forti boati e visto una luce bianca molto intesa. Tantissimi i post apparsi sui social che raccontavano del presunto avvistamento.

La spiegazione

Il fatto (di qualunque cosa si trattasse) si è verificato sui cieli canavesani fra Rocca e Corio. Ma i boati sarebbero stati uditi distintamente anche a Vauda, Barbania, Forno, Levone, Pratiglione e Rivara. Assai improbabile che gli alieni abbiano scelto proprio il Canavese per le vacanze, dato anche il clima poco favorevole degli ultimi giorni, decisamente più plausibile anzi un’esercitazione di caccia militari, anche se fonti ufficiali hanno smentito questa ipotesi.

Il precedente

L’ultimo avvistamento canavesano degli ufo risale a esattamente un anno fa a Varisella, allora Claudio Mannella, classe ’56, residente a Mathi, raccontò il suo avvistamento spiegando che”I dischi volanti si radunano sulla verticale di Varisella, sopra il monte Turu”.