Alta Velocità fermata a Chivasso il progetto a Roma

Alta Velocità

Porta Canavese-Monferrato, la stazione destinata a collegare Chivasso all’Alta Velocità, sarà oggetto di un tavolo tecnico che il Vice Ministro ai Trasporti, Riccardo Nencini, ha convocato a Roma. Quindi una buona notizia epr il territorio che ha così la possibilità di rilanciarsi sia dal punto di vista turistico che economico.

Occasione imperdibile

Si è arrivati a questo grazie al consenso che tutto il mondo politico, ha dato al progetto.   Si sono infatti espressi a favore tutti i partiti, come hanno ribadito i candidati alle recenti elezioni, e ben 101 Sindaci hanno sottoscritto un documento per dare il loro ok. Anche perché si da’ la possibilità di collegarsi inù breve tempo con Milano, Roma, Napoli etc.

Tutti i vantaggi

La comunità coinvolta dal progetto è vastissima: Chivasso  è la nostra città che ospiterà la stazione. Quindi avrà una straordinaria occasione di rilancio per uscire  dalla pesante crisi economica ed occupazionale. Proprio per questo a battersi per realizzare la stazione non deve essere solo la politica ma anche la cosiddetta società civile. Si tratta infatti non di una proposta di un partito politico ma di un progetto condiviso in grado di costruire il futuro di Chivasso e del Chivassese.