Ambientalisti bloccano mezzi che hanno il compito di abbattere i tigli lungo il viale dell’ospedale.

Ambientalisti bloccano mezzi

Hanno chiesto, attraverso anche una petizione, di sospendere il taglio dei tigli. L’hanno protocollata lunedì scorso in Comune e, la stessa sera, hanno manifestato il loro pensiero prima del consiglio comunale di Chivasso. Ma non è servito a nulla perché questa mattina i mezzi sono pronti a tagliare i tigli del viale dell’ospedale. Ed ecco che loro ambientalisti sono lì, davanti ai mezzi, per non farli operare.

La perizia

Questa mattina, giovedì 16 novembre, gli ambientalisti si sentono più forti. Non solo perché hanno più di 300 persone che appoggiano questo loro pensiero (firme che hanno raccolto in due giorni) ma perché c’è una perizia che parla chiaro. Secondo la relazione, infatti, sono due alberi sarebbero pericolosi. E di fronte a questa pensavano che il sindaco Claudio Castello fermasse il tutto. Invece no, i mezzi sono lì pronti ad abbattere sei piante.

Leggi anche:  Doppio appuntamento natalizio oggi

La decisione dell’amministrazione

Il sindaco Claudio Castello ha deciso per l’abbattimento di alcuni alberi di corso Galileo Ferraris perché malati. Infatti stando alla perizia sono pericolosi e potrebbero cadere poiché non sono più sani. Inoltre i tigli crescendo sarebbero ora troppo vicini gli uni agli altri.