Botti Capodanno l’hanno fatta da padrona nella notte del 31 dicembre senza rispettare l’ordinanza comunale.

Botti Capodanno

I botti Capodanno sono stati fatti esplodere in molte parti di Chivasso. Già prima di mezzanotte infatti si sentiva il frastuono per le vie della città. Oltretutto si trattava di ordigni e fuochi d’artificio molto potenti. Quindi non è stata rispettata l’ordinanza comunale emessa la scorsa settimana.

 

Le polemiche

Sono stati infatti numerosi i chivassesi che sono lamentati di questa situazione. In tutta la città infatti echeggiava il boato dei fuochi d’artificio. Non bastavano quindi dei giochi luminosi di colore, ma ancora una volta a farla da padrona sono stati i boati che hanno terrorizzato gli animali domestici e anche qualche persona. Una situazione che è stata vissuta con forte disagio da alcuni chivassesi che hanno ritenuto questo comportamento per lo inopportuno e non sono mancate frasi del tipo: Sembra di essere in guerra. Questo evidenzia che il boato emesso era davvero molto intenso.

Leggi anche:  Pj Masks oggi a Chivasso

Botti vietati

Il sindaco Castello ha vietato nel territorio comunale di Chivasso l’utilizzo di mortaretti e artifici esplodenti. Botti che disturbano le persone anziane, i malati e spaventano, talora a morte, gli animali domestici. Ma ancora una volta la legge e il buon senso non sono serviti per fermare i botti.