Oggi, domenica 19 febbraio, alle 14,30 corteo mascherato per le strade della città

Entra nel vivo il 43° Carnevale Storico Crescentinese, organizzato come da tradizione dall’Associazione Carnevale Storico Crescentinese «I Birichin».

Ieri, sabato 18 febbraio, bagno di folla per la presentazione delle maschere ufficiali della città, il Conte Tizzoni, al secolo Domenico Giordano (scortato dai suoi due armigeri, Mario Muscau e Devis Di Zazzo, le guardie svizzere, Matteo Bianco e Samuele Boscolo) e la Regina Papetta, Francesca Tarabuso, accompagnata dalle dame Milena Paradiso e Valeria Taverna, dalle damine Vittoria e Giada Giordano e dal paggetto Edoardo Di Zazzo.

Oggi, 19 febbraio, domenica di Carnevale, la giornata si aprirà alle 10 con l’arrivo della delegazione vischese in piazza Caretto. A seguire passeggiata musicale lungo le vie cittadine della Regina Papetta e del Conte Tizzoni, con le autorità civili di Crescentino e Vische. Alle 10.30, in piazza Garibaldi, cerimonia di alzabandiera de “La Biricchina”, la bandiera del Carnevale Storico Crescentinese, simbolo del buonumore. Alle 11, nella Chiesa parrocchiale dell’Assunta, Santa Messa con la partecipazione della corte carnevalesca. Al termine della funzione religiosa, in piazza Vische, spettacolo degli Sbandieratori e Musici del Borgo Torretta di Asti. Nel pomeriggio, alle 14.15, proclama della Regina Papetta dal balcone del Municipio e tradizionali rintocchi della Campana dell’Alleanza Crescentino – Vische 1529. Subito dopo, intorno alle 14.30, partirà lo spettacolare Corso Mascherato con la partecipazione di gruppi folkloristici e di una selezione dei carri allegorici più scenografici del Piemonte. Saranno in tutto una ventina i gruppi presenti alla sfilata carnevalesca, tra i quali la Banda Folkloristica Internazionale con Majorettes “La Vigoneisa” di Vigone (To) e il gruppo di maschere veneziane “MasquAoste” di Hone (Ao). Da Crescentino arriveranno “I Galët dal Carvè” con il carro allegorico “Galleggiamo o affondiamo, noi ci teniamo”, il Gruppo Carnevalesco “Tüt a post” con il carro allegorico “Fantasilandia” e i gruppi mascherati “Emoticons” della Latin Angel School e “La Crociera di Noè” del Mivida. Al termine della sfilata cerimonia di ammainabandiera de “La Biricchina”.