Centrale biogas, oggi si è svolta la Conferenza dei Servizi in Città Metropolitana.

Centrale biogas

Non si chiude oggi il capitolo della centrale biogas che la società Ferplant vuole realizzare a Rondissone. Oggi, venerdì 10 novembre, infatti, si è svolta a Torino la Conferenza dei Servizi. Presente la rappresentanza delle associazioni ambientalisti locali. Gruppi che oggi festeggiano perchè la Città Metropolitana non ha autorizzato l’impianto.

Gli ambientalisti

“La Conferenza dei servizi della Città Metropolitana ha giudicato il progetto non autorizzabile e quindi sospeso” spiega Barbara Squillace. “Questo giudizio conferma le critiche espresse negli ultimi mesi nei riguardi di questo progetto da parte del Comitato dei cittadini di Rondissone e del Carp. Ringraziamo tutti quelli che hanno firmato, che ci hanno sostenuto e hanno creduto nel Comitato e nel nostro impegno”.

Raccolte firme

Il Comitato Ambientalista, infatti, nelle scorse settimane era presente in piazza per raccogliere firme. Tutte persone che non volevano che questo impianto venisse realizzato in questa area industriale dove abitano anche alcune famiglie. Una seconda vittoria per loro, dopo che già la prima Conferenza dei Servizi aveva stoppato la centrale.