Ieri pomeriggio, sabato 11 marzo è stato trapiantato il suo fegato

A venti giorni dal parto il decesso della giovane mamma di Occhieppo Superiore, Angela Curulli, ha lasciato l’intero territorio sotto choc. La sua famiglia, afflitta dal dolore, ha preso un’importante decisione, quella di dare l’autorizzazione all’espianto degli organi. Dalla morte di questa mamma, infatti, potranno essere salvate altre vite umane. Ed è quello che è già successo ieri pomeriggio: il fegato è servito a salvare un’altra giovane donna operata dall’equipe del professor Mauro Salizzone.