Diabete a Torino il record negativo per il nord Italia.

Diabete Forum internazionale

A Torino si discute di diabete. Fa tappa in città il programma Cities Changing Diabetes®. L’iniziativa è  realizzata in partnership tra University College London (UCL) e il danese Steno Diabetes Center, con il contributo di Novo Nordisk.  Coinvolge Istituzioni nazionali, amministrazioni locali, mondo accademico e terzo settore, con l’obiettivo di evidenziare il legame fra il diabete e le città e promuovere iniziative per salvaguardare la salute dei cittadini e prevenire la malattia.

Perché a Torino

La scelta del capoluogo piemontese non è frutto del caso. Infatti, nell’area della città metropolitana di Torino risiedono, secondo le elaborazioni di Health City Institute su dati ISTAT, circa 121 mila persone con diabete. Torino occupa, in termini assoluti, la quarta piazza nella graduatoria della città metropolitane italiane per popolazione residente colpita dalla malattia, dopo Roma, Napoli e Milano.

Le dichiarazioni del sindaco

“La nostra città – dichiara la Sindaca di Torino, Chiara Appendino – è lieta di ospitare la seconda edizione di questo forum internazionale dedicato alla promozione della salute in contesto urbano. Quello della tutela della salute  rappresenta una priorità. Come amministratori  dobbiamo sempre tener conto che ogni scelta, ogni intervento, deve essere attuato facendo in modo che qualunque sia lo scopo del provvedimento, esso si integri con l’obiettivo di garantire maggiore benessere alla comunità, anche dal punto di vista della tutela della salute”.