Escrementi sui marciapiedi il primato è piemontese.

Escrementi sui marciapiedi

E’ Torino la città con più deiezioni canine sui marciapiedi. Una notizia che però, purtroppo, non stupisce. Insieme a Roma quindi è proprio la capitale sabauda ad aggiudicarsi il triste primato. I dati arrivano dall’associazione animalista Aidaa.

Sul territorio

A nulla servono le campagne di sensibilizzazione avviate perfino dalle Amministrazioni. Un esempio è quella dello scorso anno lanciata da Torino. Anche sul nostro territorio il problema è comune e l’inciviltà dei padroni dei cani non si riesce a debellare. A nulla servono infatti la minaccia di multe salate e regolamenti severi per contrastare un problema comune.

Settimo

A Settimo, ad esempio, il problema è molto sentito. Sono diverse le iniziative, tutte di privati cittadini, messe in campo in una guerra contro l’inciviltà. Le serrande dei negozi di via Italia, ad esempio, erano state tappezzate di cartelli per “ricordare” ai padroni dei cani di raccogliere i bisognini degli amici a quattro zampe lasciati sovente davanti alle vetrine. In via Buonarroti invece i bambini della scuola primaria hanno affisso cartelli e disegni sulla recinzione dell’istituto sollecitando il senso civico dei settimesi.