Incendi Piemonte, la situazione è drammatica. E il Comune di Castagneto emette un’ordinanza un po’ particolare.

Incendi Piemonte

L’emergenza incendi sta devastando il Piemonte dal 10 ottobre: la situazione è aggravata in questi ultimi giorni anche a causa del forte vento caldo e secco che sta scendendo dalla catena alpina. Dal 10 ottobre le squadre antincendio regionali e dei vigili del fuoco hanno dovuto affrontare più di 300 incendi.

L’ordinanza del Comune di Castagneto

L’ordinanza del Comune di Castagneto Po che porta la firma del sindaco Giorgio Bertotto impone alcune restrizioni. E tra queste compare il divieto assoluto di fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi in presenza di zone a facile innesco.

Gli altri divieti imposti

Sono numerosi gli altri divieti come quello di accendere fuochi o fuochi d’artificio, o ancora petardi. E’ vietato usare apparecchi a fiamma, usare motori o fornelli che producono faville o brace. E’ inoltre vietato lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale combustibile oppure compiere ogni altra operazione che possa creare pericolo di incendi. Ricordano ancora che è vietato la bruciatura di sfalci.