L’incontro mafia si sta svolgendo questa mattina, sabato 11 novembre al Campus universitario di Torino

Incontro mafia

Incontro mafia è in corso questa mattina, sabato 11 novembre, al Campus universitario di Torino. Si tratta di  un importante incontro proposto dall’associazione Libera, per trattare il tema della mafia. L’associazione Libera è nata il 25 marzo 1995 con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. Attualmente Libera è un coordinamento di oltre 1600 associazioni, gruppi, scuole, realtà di base, territorialmente impegnate per costruire sinergie politico-culturali e organizzative capaci di diffondere la cultura della legalità.

I relatori

Tra gli ospiti, don Luigi Ciotti e l’ex procuratore di Torino Giancarlo Caselli. Quindi l’attenzione è stata focalizzata anche sul radicamento della ‘ndrangheta in Piemonte, con riferimento anche all’operazione Minotauro. Si tratta infatti di un’importante operazione contro la ‘ndrangheta che è stata effettuata nel 2012. Quindi un interessante intervento che tratta il delicato e purtroppo sempre attuale tema della mafia. Inoltre presente all’incontro anche Rosy Bindi presidente della commissione antimafia.

Leggi anche:  Stelle Michelin due piemontesi nella guida

L’iniziativa

Hanno preso il via le iniziative di “Piemonte in ascolto”. Si tratta  appuntamento promosso da Libera come tappa di avvicinamento a “Liberaidee”. Si tratta infatti di una nuova campagna di corresponsabilità contro le mafie e la corruzione che inizierà in primavera con un viaggio che attraverserà tutte le regioni d’Italia. Quindi un’iniziativa che mostra quanto Libera sia presente sul territorio.