Influenza, crescono i dati delle persone ammalate in Piemonte

Influenza

L’influenza ha colpito sempre più persone.  Il dato dell’incidenza settimanale delle sindromi influenzali in Piemonte è salita a 15 casi su 1.000 assistiti. La stima, dunque è di 68 mila persone colpite, in totale circa 200.000 dall’inizio della stagione. I dati si
riferiscono all’ultima settimana dell’anno.

I dati

I numeri sono stati resi pubblici dal SeReMi, il Servizio di riferimento regionale di Epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione ed il controllo delle malattie infettive. In linea generale, l’intensità è considerata alta. Il valore registrato è più elevato rispetto alla media nazionale di 11 casi ogni 1000 assistiti. E’ evidente, dunque, che come annunciato si sta raggiungendo il picco dei malati.

La situazione

Il numero di casi è aumentato in tutte le fasce d’età. Quella più colpita è la fascia pediatrica da 0 a 14 anni, con un’incidenza settimanale di 34 casi per 1.000 assistiti, mentre fra i 15 e i 64 anni i casi sono 14,5 per 1.000 assistiti e fra le persone con più di 64 anni sono 8 per 1.000 assistiti.  Anche nella nostra zona queste sono le giornate di maggiore picco. L’influenza in molti casi è caratterizzata da febbre alta, che costringe a stare a letto per alcuni giorni