Invasioni cimici asiatiche. Anche quest’anno si sta assistendo a delle vere e proprie invasioni di  cimici asiatiche nelle case.

Invasione cimici asiatiche

Invasione cimici asiatiche nelle case. E’ quello che sta avvenendo nelle case in queste settimane. Quindi si deve correre ai ripari. La situazione coinvolge sia paesi di campagna che città. Ed è proprio per questo che nel Comune di Druento a pochi passi da Venaria il sindaco Sergio Bussone è corso ai ripari. Quindi ha inviato una lettere ai suo concittadini e sul sito del Comune  in cui fornisce dei rimedi alla situazione.

La lettera

Nella lettera infatti si legge che l’invasione delle cimici riguarda tutta la regione Piemonte. Evidenzia come alle cimici tradizionali adesso si debbano fronteggiare anche quelle asiatiche. Ma la cimice in questione, come quelle autoctone verdi, non attacca l’uomo e non è vettore di malattie. Purtroppo, però, gli adulti in autunno cercano ripari utili per trascorrere l’inverno e s’intrufolano direttamente nelle abitazioni alla ricerca del ricovero a loro più
congeniale. Se ne trovano dappertutto: sui panni stesi, dietro i mobili e in molti altri spazi angusti all’interno delle abitazioni.

Leggi anche:  Club Alpino ripercorre la sua storia

Gli interventi

Allo scopo d’informare la popolazione e suggerirle la migliore gestione del fenomeno, la Regione Piemonte, attraverso la Fondazione Agrion e in collaborazione con il Settore Fitosanitario regionale, ha realizzato un’apposita scheda riportante tutte le informazioni utili. Inoltre, la Fondazione Agrion, con la Regione Piemonte, sta collaborando con le principali istituzioni di ricerca italiane ed europee al fine di individuare nuove
soluzioni e accorgimenti per contrastare la diffusione di questo insetto e limitare la sua presenza nei centri.