Questa volta tra i rifiuti abbandonati ci sono anche lettere e documenti.

Lettere e documenti gettati

Questa volta tra i rifiuti abbandonati ci sono anche lettere e documenti. E’ accaduto nei giorni scorsi a Cigliano. E’ un vero problema per Cigliano quello dei rifiuti abbandonati. Un problema che va avanti da troppo tempo. Non solo dall’insediamento di questa Giunta, ma anche nel corso di quelle precedenti. Un problema che accomuna il Comune di Cigliano a molti altri del territorio, dove non è una novità trovare sacchi della spazzatura in aperta campagna ma anche lungo le strade di periferia. Ma questa volta tra i rifiuti compaiono anche documenti, lettere e perfino referti medici.

L’identità dei trasgressori

Vista la natura dei rifiuti è evidente che se di questi ci fossero nome e cognome, con indirizzi sia del mittente che del destinatario.
Chi ha trovato i rifiuti domenica 3 giugno ha deciso di andare a raccogliere i documenti. E di portarseli a casa prima che la pioggia li rovinasse, prima che diventassero illeggibili. E soprattutto che non fossero più utilizzabili per le indagini delle forze di polizia. Perché chi li ha raccolti non l’ha fatto per pulire la strada bensì per individuare l’autore del gesto.

Leggi anche:  Caldo estivo ecco come proteggersi

La consegna ai vigili

Una cittadina infatti con un senso civico ha consegnato il tutto alla stazione dei vigili urbani.
A loro il compito di individuare i colpevoli di questo abbandono di rifiuti. Un po’ come era successo a Torrazza Piemonte quando, lungo la strada che costeggiava la ferrovia, erano stati trovati dei quaderni attraverso i quali si era risalito all’autore dell’abbandono che era stato poi sanzionato.