Omicidio Chivasso, oggi nelle campagne di Castelrosso la commemorazione.

Omicidio Chivasso

Nella notte tra lunedì 23 e martedì 24 ottobre due pastori di origini romena ma residenti a Chivasso sono stati uccisi. La scoperta nella giornata di martedì quando il loro titolare, non avendo alcuna loro notizia, è giunto dove i due giovani avevano il gregge. Lì ha trovato le pecore sparse senza una guida e la roulotte bruciata. Sin da subito ha compreso che c’era qualcosa di molto sospetto. Immediata la richiesta di intervento delle forze dell’ordine che, a pochi metri di distanza dalla casa viaggiante, hanno trovato i due corpi.

Gli arresti

Domenica, 29 ottobre i carabinieri hanno arrestato quattro pastori del Canavese con l’accusa di omicidio. Si tratta di Daniele Bergero, Piero Bergero, Romano Bergero e Alex Bianciotto. I primi tre sono fratelli e appartengono ad una famiglia molto nota nel settore della pastorizia locale.

La comunità rumena chiede giustizia

La comunità rumena non ha dubbio: vuole giustizia. Vogliono che siano condannati, anche a morte, coloro che hanno ucciso i due pastori nella notte tra lunedì 23 e martedì 24 ottobre a Chivasso. La richiesta arriva anche oggi, domenica 5 novembre, durante la cerimonia di commemorazione nel luogo della tragedia.

Leggi anche:  Uova sparite dai supermercati