Passa il Giro Ecco come cambia la viabilità

Passa il Giro

E’ ormai tutto pronto a Venaria per accogliere  la partenza della diciannovesima tappa del Giro d’Italia di ciclismo. L’appuntamento è per venerdì 25 maggio. Sarà una tappa importante perché potrebbe essere quella decisiva per la vittoria finale e l’assegnazione della maglia rosa.  Da Venaria i corridori saliranno fino a Bardonecchia.

Come cambia la viabilità

Da domani, giovedì 24 maggio alle 18, dunque, e fino al termine della manifestazione saranno istituiti divieti di sosta e di transito con rimozione forzata su tutte le due le carreggiate di viale Carlo Emanuele II. Saranno attivi nel tratto compreso tra via Castellamonte fino al nuovo asse stradale verso la Reggia.  Il 25 maggio, giorno della partenza, dalle 6 del mattino e fino al termine della manifestazione, ci sarà divieto di sosta con rimozione forzata  sul percorso della tappa. Le zone comprese sono quelle di piazza della Repubblica, via Mensa, ambo le corsie di viale Buridani, ambo le corsie di corso Papa Giovanni XXIII, via Iseppon, ambo i lati di corso Garibaldi, direzione piazza Vittorio Veneto, via Cavallo e sp1.

Leggi anche:  Esame di maturità più frutta meno caffè

Altre modifiche

Sempre venerdì 25, inoltre,  dalle 6 sarà istituito divieto di sosta in via Castellamoonte, via XX Settembre, da via Mensa a via Lamarmora, via Rolle, da via Negro a via Mensa, via Mazzini e via Medici del Vascello, da via Trucchi a via Mensa. La corsia lato numerici civici pari di viale Roma, tra corso Gribaldi e la stazione ferroviaria, sarà poi riservata alle persone disabili. Dalle 9.30 sarà istituito il divieto di transito lungo il percorso e le vie in cui è in vigore il divieto di sosta.