Riprendono lavori dopo l’amianto la demolizione del cavalcavia.

Riprendono lavori

Sono ripartiti questa mattina, martedì 13 marzo, i lavori di demolizione del cavalcavia di corso Grosseto. L’opera era stata interrotta dopo il ritrovamento di amianto all’interno del ponte. Era lo scorso dicembre.

La bonifica

L’amianto nella struttura aveva quindi obbligato la società Scr, azienda che si occupa del cantiere, a consegnare il piano di lavoro all’Asl. Partita la procedura, le analisi hanno restituito la necessità di accettare i tempi prolungati, avanzati dall’azienda committente. Questa mattina quindi sono ripresi i lavori. In una prima fase sarà tolto l’asfalto superficiale dove non viene rilevata la presenza di amianto. Da venerdì invece partirà la bonifica della guaina di impermeabilizzazione.

Le polemiche

Ma i lavori del cavalcavia di corso Grosseto hanno già subito, nei mesi scorsi, violente critiche. A febbraio, infatti, era stato il sindaco di Venaria, Roberto Falcone, a portare l’opera nelle aule del Tar. Il motivo: annullare la Deliberazione del Consiglio di Amministrazione di Scr Piemonte attraverso la quale veniva approvato il progetto esecutivo del tunnel di corso Grosseto, che prevede anche la realizzazione di un piazzale di emergenza sul territorio di Venaria Reale. «È un’azione necessaria – aveva commentato il primo cittadino – contro una procedura che non ha mai incluso la nostra Città pur essendone direttamente e indirettamente coinvolta».