Sant’Antonio Abate, grandi feste da Chivasso a Settimo, passando per Gassino.

Sant’Antonio Abate, che festa

Grandi appuntamenti dunque nel chivassese e settimese in occasione di Sant’Antonio. Gli agricoltori, infatti, hanno organizzato alcuni momenti di preghiera per ringraziare il Signore per i doni della terra. Una festa dunque che ha unito oggi, domenica 21 gennaio, tantissimi contadini e allevatori di frazione Castelrosso e Betlemme per Chivasso come i centri più grandi di Settimo Torinese e Gassino.

La tradizione

Sant’Antonio, infatti, è stato un abate ed eremita egiziano, considerato il fondatore del monachesimo cristiano e il primo degli abati. È ricordato, infatti, nel Calendario dei santi della Chiesa cattolica e da quello luterano il 17 gennaio. Dunque è il Santo protettore degli animali domestici e dei contadini. Dunque oggi gli agricoltori hanno voluto festeggiare il loro Santo Patrono.