Sequestrato palazzo storico di Cigliano ieri, martedì 14 novembre.

Sequestrato palazzo storico

Ieri, martedì 14 novembre i carabinieri della stazione di Cigliano hanno posto sotto sequestro palazzo storico. Si tratta di Palazzo Carpeneto, l’edificio a pochi passi dalla scuola e dal municipio. Un bene prezioso per la comunità che vuole che vada distrutto quindi si chiede, ormai da tempo, che qualcuno intervenga.

L’indagine

Il carabinieri di Cigliano hanno posto sotto sequestro Palazzo Carpeneto poiché è stato avviato un procedimento penale. Si tratta, infatti, del 3696/2017 della Procura della Repubblica al Tribunale ordinario di Vercelli. Sul posto, inoltre, anche i vigili del fuoco.

La vicenda

Venerdì 10 novembre il passaggio vicino al palazzo era già stato vietato perché dal tetto era caduta una tegola. Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale adesso rivendicano le numerose segnalazioni all’Amministrazione comunale. Infatti, loro da tempo chiedevano la messa in sicurezza. “A questo siamo giunti dopo aver rischiato per l’ennesima volta la tragedia a causa della caduta di materiale edile dalla struttura di palazzo Carpeneto, logica conseguenza del passare di anni dove l’incuria ha favorito il degrado e dove risorse per decine di migliaia di euro sono stati spesi in progetti inattuabili che mai vedranno la loro realizzazione (sede del nuovo palazzo comunale e della polizia municipale per citare un esempio), e le decine di migliaia di euro spese per rendere agibile il sottopasso pedonale non più di un anno fa oggi tristemente chiuso”. Questo il commento di Gioventù Nazionale Provincia Vercelli.