Suk nuovi progetti per il mercato di libero scambio.

Suk nuovi progetti

Il mercato di libero scambio continua a preoccupare Vanchiglietta. I tempi ormai stringono e i residenti e i commercianti del quartiere attendono che le promesse dell’assessore Marco Giusta si concretizzino. Infatti, a dicembre, Giusta aveva annunciato la volontà di spostare definitivamente il Barattolo da via Carcano entro febbraio. Inoltre, fra cinquanta giorni scade la convenzione con ViviBalon.

I progetti

Sebbene il Comune comunque mantenga il massimo riserbo sui progetti, si stanno facendo largo nuove ipotesi. A cominciare dall’area scelta. Sembra infatti che potrebbe essere via Traves la nuova location del suk. Per questo, l’associazione Pulcimania si è fatta avanti, proponendo al Comune di inglobare il Barattolo ai 550 operatori già attivi.

I commenti

Alle prime indiscrezioni, sono state immediate le reazioni. Innanzitutto quelle del comitato CarcaNo che, sin dalla sua istituzione in Settima Circoscrizione, porta avanti la sua battaglia per spostare il Barattolo dalla zona. I membri del gruppo guidato da Elio Blasi, infatti, ha accolto positivamente l’ipotesi avanzata da Pulcimania.
Non hanno tardato ad arrivare anche i pareri della politica, tra cui il capogruppo dei Moderati in Consiglio comunale, Silvio Magliano. “L’Assessore Giusta deve riferire immediatamente che cosa pensa del Barattolo alle Vallette e, in generale, quali sono le sue proposte e quali i suoi progetti. Serve una condivisione e una discussione con i capigruppo di questo Consiglio Comunale. A queste condizioni si potranno valutare e approfondire le diverse ipotesi, nonché valutare tutte le implicazioni in termini di legalità e rispetto dei regolamenti. Sempre nella convinzione che non è con il libero scambio che si combatte la povertà a Torino”.