Taglio alberi viale Po 5Stelle contro Comune.

Taglio alberi

Torna a far discutere il caso del taglio degli alberi di viale Po. Il gruppo del Movimento 5 Stelle di Crescentino attacca l’amministrazione comunale. “Il gruppo 5stelle non intende lasciare passare nel nulla le parole proferite dal primo cittadino all’ultimo consiglio comunale”. “La questione tecnica si è vistosamente spostata verso un clima cupo degno delle peggiori pagine della politica del nostro paese”.

Gli attacchi all’Amministrazione

“Un’amminsitrazione, quella di Greppi”, continuano infatti i 5 Stelle, che “con un’arroganza che non si respirava da tempo è arrivata addirittura ad affermare di voler interessare la Procura contro i cittadini di una raccolta firme pacifica e legittima”. “Il M5s – sintetizza il titolo della nota – pianta alberi, a Crescentino invece il sindaco scheda i cittadini interessati all’ambiente”. “Come M5s”, prosegue la nota “ci schieriamo con i cittadini attivi per l’ambiente che vogliono opporsi al taglio degli alberi di viale Po”, a fronte di un progetto di riqualificazione “non ancora presente”.

Leggi anche:  Carnevale di Chivasso ecco chi è l'Abbà

Le accuse

Proseguono quindi i militanti 5Stelle, “L’unica certezza è la volontà del sindaco Greppi di tagliare alberi”. “All’interno del nostro gruppo possediamo tutte le competenze necessarie ad affermare il contrario di quanto si vuol far passare come giustificazione inoppugnabile al taglio degli alberi”.

Alberi in cattiva salute?

I 5 Stelle ritengono di no. “E’ chiaro a chiunque sia transitato sotto le alberature che esse non versino in cattiva salute”, scrivono ancora i militanti. “Come M5s ricordiamo che domenica 19 novembre abbiamo piantato molti nuovi arbusti nel vercellese. A Crescentino invece ora cosa accade?”.