Tigli viale eseguito una perizia sugli alberi da abbattere nel viale dell’ospedale civico.

Tigli viale

I tigli viale, prosegue la lotta contro l’abbattimento degli alberi per evitare che vengano abbattuti. E’ stato eseguita una perizia richiesta dagli ambientalisti per evitare l’abbattimento dei tigli. Oggi, mercoledì 15 novembre a meno di 24 ore dalla data prevista per  l’abbattimento degli alberi è giunta la relazione fitostatica.

La relazione

Infatti, sono state esaminate otto piante. Una sola di queste è poi risultata essere di categoria D ovvero che presenta un rischio estremo  e quindi sicuramente da abbattere.

Un altro albero  è in classe CD quindi rischio elevato. Il fitologo dovrebbe approfondire l’analisi per verificare se sia possibile effettuare interventi. Si tratta di interventi per  ridurne la pericolosità. Se ciò non fosse possibile, l’albero sarebbe da abbattere. Sei inoltre sono in classe C, rischio moderato. Ovvero  da sottoporre a interventi migliorativi e controllare periodicamente almeno ogni due anni. Gli interventi potrebbero così arretrare l’albero in una classe di rischio inferiore. In conclusione, sei su otto non sarebbero da abbattere.

Leggi anche:  Condanna a morte per i tigli del viale

La rabbia degli ambientalisti

Dopo la protesta in consiglio comunale gli ambientalisti hanno quindi dato l’incarico a un loro perito per verificare lo stato di salute dei tigli. Ad una prima analisi non risulterebbero così malati. quindi giovedì mattina saranno in strada per cercare di bloccare l’abbattimento.