Leone è partito da Saluggia domenica 13 maggio e arriverà oggi, sabato 2 giugno a Russi di Romagna per l’avventura di Via delle Terre d’Acqua.

CLICCA QUI E SEGUI TUTTO IL CAMMINO GRAZIE AL NOSTRO SPECIALE

Via delle Terre d’Acqua

Via delle Terre d’Acqua è giunta alle battute finali. Leone arriverà infatti a Russi di Romagna oggi, sabato 2 giugno. Era partito da Saluggia il 13 maggio.

La comitiva è partita

Leone e i camminatori sono partiti questa mattina, sabato 2 giugno per arrivare a Russi.

Il racconto di ieri

“Un saluto da Ravenna siamo a un passo dalla meta  . Domani se tutto fila liscio si arriva  a Russi.
Son passati un bel po’ di giorni dalla mia partenza in quel di Saluggia .
Che dire ? I giorni che precedono l’arrivo son giorni un poco ” strani” il ritmo rallenta. Il passo cade pesante non credo sia la stanchezza. Infatti anche nei viaggi passati ho avuto la stessa sensazione penso sia la paura di arrivare. Già proprio così.  La paura che si rompa l’incantesimo . La strada ruba il cuore, rapisce. Spesso tornare alla realtà un po’ spaventa.  Rallentare vuol essere il tentativo di gustarsi ancora un passo in libertà. – dice Leone –
Assaporare fino alla fine ogni attimo, ogni emozione di questa splendida avventura che è  un viaggio a piedi”.

Leggi anche:  Caldo estivo ecco come proteggersi

La foresta

“Oggi la tappa è  stata molto bella ” un tuffo nel verde”. Nella meravigliosa foresta di San Vitale  Fra pini marittimi pungitopi e qualche cavallo allo stato brado. – dice Leone –  Un paesaggio incantato in una terra di mezzo pizzicata fra il mare e la via Romea.  Poi il solito arrivo difficoltoso in città . Ci ritroviamo  al mausoleo di Teodorico dove ci accoglie Monica. Un po’ di frescura nel parco  un buon caffè ripartiamo in direzione  Kireko’ dove montiamo le tende.
Doccia ” selvaggia ” tubo con acqua fredda  sotto a un bel ciliegio un bella birra fresca Un riposino in attesa del ultima fetta di torta da assaporare domani: Ravenna- Russi”.