Rinnovare casa si può! Con tinte chiare o tinte scure? A seconda del loro abbinamento e delle caratteristiche dei locali in cui saranno applicate l’effetto ottico sarà differente. Spesso nasce il desiderio di rinnovare la propria casa, per esempio cominciando con una bella ritinteggiatura. Come procedere per la scelta dei nuovi colori?

Pareti e soffitto per rinnovare casa

A seconda della disposizione dei colori la nostra casa cambierà aspetto. L’intuito ci dice che pareti e soffitto scuri rendono un locale più piccolo di quanto effettivamente sia, al contrario pareti e soffitto chiari hanno l’effetto di allargare, o meglio dilatare, le dimensioni percepite del locale stesso.

Abbinamenti tinte chiare e tinte scure

Questi abbinamenti sono da ragionare con la massima cura. Se correttamente applicati, infatti, ci permetteranno di correggere almeno dal punto di vista ottico i reali volumi degli ambienti.

– Soffitto scuro e pareti chiare: così facendo riusciremo a percepire il soffitto del locale più basso di quanto realmente non sia. Questo accade perché l’utilizzo di tinte chiare alle pareti farà in modo che esse ci sembrino respingersi. Questa soluzione, per quanto rara, è preferibile quando l’obiettivo è quello di rendere più intima e accogliente una stanza dal soffitto molto alto. Ambienti del genere non sono propri dell’edilizia moderna, ma si riscontrano molto spesso nelle case e dimore d’epoca.
– Pareti scure e soffitto chiaro: chiaro che l’effetto ottenuto sarà all’opposto a quello precedentemente descritto. Poiché l’edilizia di oggi propone solitamente spazi dalle dimensioni molto contenute, questo abbinamento di colori è quello che va per la maggiore. Il soffitto chiaro spiccherà di più e la stanza sembrerà più alta, perché le pareti scure, al contrario di quanto accade per quelle chiare, tendono ad attrarsi.
– Soffitto e parete di fondo chiari, le altre pareti scure. In questo caso la parete chiara di fronte all’entrata rende lo spazio più stretto, più profondo e più alto. La sensazione sarà quella di trovarsi in una stanza più lunga di quanto effettivamente non sia.
– Soffitto troppo basso? In questo caso è possibile imbiancare le pareti con un colore più scuro fino a circa 15/20 cm dal soffitto. Vari arredatori consigliano di optare per la carta da parati o altri elementi di arredo come le tende che abbiano texture e righe verticali. Le righe verticali, infatti, creano un effetto ottico di innalzamento del soffitto.

Leggi anche:  Imprenditore trovato morto oggi pomeriggio i funerali

Profondità e giochi prospettici?

Come detto, il colore è un utile strumento per correggere le dimensioni delle stanze. Quando si desidera creare un effetto di ampliamento/allungamento di un locale si utilizzano tonalità fredde (blu, violetto e verde). All’opposto, le tonalità calde (giallo, rosso, arancio) sono perfette per chi desidera far sì che il locale appaia ristretto.