Commenti Recenti

Renato Saccone, prefetto di Torino. VERGOGNATI E DIMETTITI!!!!!!!!!!!!

15 gennaio alle 22:49

Renato Saccone, prefetto di Torino. VERGOGNATI E DIMETTITI!!!

15 gennaio alle 21:14

P.s
Questa lettera è già stata pubblicata sull’edizione cartacea de La Nuova Periferia qualche settimana fa, ma nè il Sindaco Rozziono, nè gli altri esponenti politi e tantomeno gli ambientalisti, hanno reputato interessantedare una risposta a queste semplici domande, a questi dubbi di un cittadino che vive a Torrazza Piemonte

11 gennaio alle 10:17

Lettera aperta al sindaco Rozzino di Torrazza Piemonte, ai politicanti e agli “ambientalisti” della zona.

“Inizio questa semplice lettera, dettata dal cuore e dalla mente, dicendo forte e chiaro, affermando, che non sono un esperto e non sono un politicante, quindi parlo da semplice cittadino a cui sta a cuore innanzitutto la chiarezza e che non ama essere preso per i fondelli dal politicante di turno, che si improvvisa sindaco, assessore o consigliere, insomma sono cosciente dei miei limiti.
Da anni a Torrazza Piemonte, e nella zona, il vero business di imprenditori vari è stato quello di acquistare buchi (ex cave) per poi riempirle di “ogni ben di dio”. Questa modalità, qualche mese fa ci ha portati, come Tg Maddalena e con alcuni cittadini ad organizzare la serata di controinformazione dal titolo : “Buchi, cave e movimento terra: mafie ambientali e omertà politica” con Christian Abbondanza, della Onlus Casa della Legalità e della Cultura Onlus. La serata fu boicottata con tutte le forze dai gruppi ambientalisti della zona, fortunatamente malgrado il boicottaggio un centinaio di cittadini di Torrazza Piemonte partecipò. Il sindaco e la giunta si tennero a debite distanze.
Le minoranze presenti in consiglio comunale tacciono, e si sa il SILENZIO E’ SEMPRE COMPLICE, in particolare in politica.
Negli ultimi giorni il sindaco, che come unica azione forte da quando è alla guida del paese ha denunciato alcuni liberi cittadini che facevano un volantinaggio di controinformazione (di questo se ne sta occupando la magistratura, quindi vedremo gli sviluppi futuri), il sindaco si è vantato della nascita di un deposito Amazon nella cava della società Trama/Cogefa di via Rondissone, cava che come tutti i Torrazzesi sanno, da anni accoglie terra di riporto (smarino) e che si trova su di una ricca falda acquifera.
Il sindaco e la sua giunta in data 7 settembre 2017, hanno fatto due delibere di giunta veramente bizzarre :
n. 72 : Determinazioni sul progetto nuova linea ferroviaria ad alta velocità Torino – Lione.
n. 73 Nomina commissione tecnica per la nuova Linea ferroviaria Torino – Lione.

Due delibere, tragicomiche oseremmo dire. Inutili?

Io chiedo al sindaco, ai politicanti e agli “ambientalisti”, poche cose chiare e nette :

1) Qualcuno ha controllato cosa c’è sepolto sotto il cantiere del deposito Amazon?
2) Che senso hanno le due delibere, dal momento che la linea Torino-Lione non passa assolutamente da Torrazza Piemonte?
3) Perchè nelle inutili delibere non c’è NESSUN accenno allo smarino?
4) Il punto 2 della delibera n. 72 recita parere contrario : “all’avvio dei lavori per il tunnel geognostico della Maddalena”. Lo sa Rozzino che il tunnel è stato fatto, e che i lavori iniziarono nel lontano 2011?
5) Che senso ha nominare una commissione per una cosa che non esiste sul nostro territorio?Intendo il cantiere della Torino-Lione
6) Perchè la minoranza tutta tace?
7) Perchè gli ambientalisti non solo tacciono ma boicottano le serate che vengono organizzate dai cittadini per informare sulle devastazioni ambientali e le infiltrazioni mafiose?

Fiducioso di avere una vostra risposta a breve, ricordo che i cittadini continueranno a vigilare sulle mancanze e sulle contraddizioni dei politicanti e di certi ambientalisti che non si capisce bene che interessi facciano.”

Simone Capula

11 gennaio alle 10:13

Buonasera mi chiamo Beretta Stefano ho 27 anni e cerco lavoro. Attualmente sono occupato, ma sto cercando un’altra occupazione, ho saputo della costruzione della nuova sede di Amazon e mi interesserebbe entrare a far parte del vostro team. Vi lascio il mio recapito telefonico
Stefano 3404021459
E-mail beretta_stefano@hotmail.it

10 gennaio alle 21:37

Meno male che lo riaprono…
Già alla sera e al mattino c’è intenso traffico..
Giusto.

6 gennaio alle 17:44

Ma perché le musiche sono uguali a quelle del musical Excalibur?

13 dicembre alle 13:34

Il ponte fa parte di una nuova strada NON illuminata e senza spazio laterale per bici e pedoni, che inizia da via P. Regis fino in corso G. Ferraris. In questo modo il traffico aumenterà nel quartiere ex Tazzetti molto popolato e con un parco giochi. Il tutto senza controllo con telecamere sui limiti di velocità in un quartiere residenziale abitato da anziani e bambini! Oltre alla poca presenza della Polizia Locale per prevenire l’alta velocità nel quartiere e sulla nuova strada E. Rigazzi dove la velocità troppo spesso risulta esagerata e fuori controllo! E di tutto questo il Sindaco di Chivasso si rende responsabile per il presente e per il futuro!

23 novembre alle 10:43

Come mai le telecamere di videosorveglianza in piazza Mochino non funzionano? Se funzionassero non sarebbe difficile individuare i responsabili… Furti ed atti vandalici e micro criminalità in netta crescita San Mauro.

19 novembre alle 19:59

Solo nei regimi dittatoriali si possono prendere soldi dai conti privati dei cittadini! Una forzatura che non può essere accettata, perchè dopo le multe possono prelevare tutto quello che vogliono senza il consenso del titolare del conto bancario! Ecco perchè molta gente tiene i soldi nelle cassaforti in casa!

18 novembre alle 14:25

Bravi! Coplimenti! Condivido la vostra lotta contro una mentalità meschian e ignorante (quando sia anche al di là di meri interessi economici)

16 novembre alle 21:13

Se i motivi x l’abbattimento sono altri, il comune lo dica apertamente e chiaramente. Potrebbero essere anche condivisibili …. O no?

15 novembre alle 19:13

Vola piccolo angelo guardaci e guidavi da lassù ciao Beatrice resterai nei nostri cuori

14 novembre alle 19:53

Credo che la loro condanna l’abbiano già avuta. ..e la loro pena durerà a vita.
Spero in un’umanità legislativa che risparmi loro altro dolore.
Qua in paese siamo tutti scossi. I nostri figli piangono un’amica scomparsa troppo presto…
Ma la procura si deve rendere conto che questo drammatico incidente ha portato via in realtà tre anime…

Piccolo angelo…abbi cura di splendere.

13 novembre alle 07:14

Ciao Gigi,
sei stato un uomo dolce e buono.
Mi rimangono nel cuore i tuoi sorrisi e la tua allegria nonostante tutto.
Ti abbraccio.

11 novembre alle 19:16

Ciao Beatrice….

11 novembre alle 15:29

Mi stringo al dolore della povera famiglia. Mi chiedo il perché possono succedere queste disgrazie. Riposa in pace Beatrice. Bruno

11 novembre alle 13:29

Ci siamo sentite qualche giorno fa e mi hai chiesto quando passavo a trovarti ,non pensavo che quella sarebbe stata l’ultima volta cui sentivo la tua voce.Sto andando in scuderia…..dal tuo Moyto

10 novembre alle 15:19

Bloccare le città senza prevedere parcheggi con navette gratis sembra una scelta poco completa!

10 novembre alle 13:25

Lei era la mia piccolina, la sorellina che ho sempre voluto, la mia compagna di avventure. Nessuno aveva il diritto di spegnere quel sorriso. Non sono pronta a lasciarti andare, ma adesso galoppa tra i prati del cielo. Ciao piccola stella

10 novembre alle 12:42

Beh, non c’è niente di incredibile: se avessi ancora una Fiat Punto prima serie, me ne sarei liberato anche io prima che fosse lei a liberarsi di me, in qualche modo.

9 novembre alle 23:53

Quella strada è molto pericolosa perchè è stretta e molto curvosa con visibilità molto scarsa ,io la faccio pochissime volte ,però quando la percorro ho sempre paura di trovarmi qualche sbadato contro mano

9 novembre alle 17:58

Con rammarico è tanta rabbia dico solo; che sia fatta giustizia.”{Ochio per Ochio,dente per dente}”.

6 novembre alle 09:08

Spero che la giustizia faccia il suo corso,ergastolo!

5 novembre alle 19:32

Quelli del quartiere perché non intervengono direttamente ?

5 novembre alle 10:41