Arrestato stalker l’ex fidanzato la perseguitava ovunque.

Arrestato stalker

È la mattina dell’8 marzo quando, nell’Ufficio denunce del Commissariato Centro, una donna di 34 anni trova nuovamente il coraggio di denunciare il suo ex fidanzato. L’uomo non è nuovo a questo genere di reati. Infatti, proprio per il susseguirsi di comportamenti persecutori, il 31enne era già stato destinatario di un’ordinanza di divieto di avvicinamento alla vittima, emessa dal Tribunale di Torino, sezione GIP.

La storia

Dal racconto della donna, tuttavia, emerge come il provvedimento restrittivo in realtà non abbia avuto efficacia. L’uomo ha continuato a seguirla nei pressi del luogo di lavoro e in prossimità della sua abitazione. In alcune circostanze, ha perfino suonato al suo citofono nelle ore serali e l’ha molestata telefonicamente.

L’intervento della polizia

Per questi motivi, gli agenti del Commissariato hanno quindi deciso di avviare un servizio di osservazione. Un’attività resa possibile grazie all’accordo con la vittima che, facendosi seguire dagli agenti nei suoi spostamenti, ha fatto in modo di far arrestare l’ex fidanzato. Così, in serata la donna, dopo aver finito la sua giornata lavorativa, è uscita dall’ufficio con un collega, mentre i poliziotti hanno notato che l’ex, non molto distante da lei, aveva cominciato a seguirla. Nel momento in cui la donna è rimasta sola, sono intervenuti gli agenti che hanno bloccato l’uomo e lo hanno arrestato. L’accusa è quindi quella di atti persecutori.