Auto di lusso con targhe straniere 90 mila euro di sanzioni.

Auto di lusso

La finalità è sempre la medesima: risparmiare sul bollo auto, sull’assicurazione RCA e sui diritti doganali. Inoltre, diventa più difficili, o vanifica completamente, le procedure per il recupero di sanzioni per violazioni al Codice della Strada. Molti italiani sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza del Gruppo di Torino. Sequestrati infatti una ventina di macchine e constatato oltre 90 mila euro di sanzioni.

I controlli

Sono parecchi gli italiani che comprano autovetture, principalmente di lusso, al di fuori dei confini dell’Unione Europea. Solitamente però, l’acquisto non si rivela un buon affare, perché i residenti in Italia che vengono fermati alla guida di auto straniere si vedono sequestrata l’autovettura che potranno riscattare solo dopo aver pagato le imposte evase più le sanzioni.
In assenza dell’autorizzazione doganale, infatti, il veicolo risulta sul territorio italiano illecitamente, pertanto viene sequestrato e affidato in custodia agli uffici Doganali.

I sequestri

Alla guida delle auto, principalmente di lusso e di alta cilindrata (Porsche, Audi, Bmw, Mercedes) vi erano cittadini residenti in Italia o che vivono stabilmente entro i confini italiani.