Bastona postino perché suona troppo il campanello. La questione arriva direttamente in tribunale ad Ivrea dove a raccontare i fatti è proprio la vittima.

Bastona postino

Era il 17 dicembre del 2013 quando un postino, Alessandro Geronazzo di Gassino, vive questa brutta esperienza. Doveva consegnare una raccomandata e ha suonato più volte un campanello per rintracciare il diretto interessato. A quel punto è sceso un uomo che, munito di un bastone, glielo ha dato sulla gamba.

In tribunale

Questa mattina, giovedì 17 maggio, Geronazzo ha raccontato quando vissuto davanti al giudice del Tribunale di Ivrea. Qui, infatti, si sta svolgendo il processo. Il postino, dopo aver raccontato, di ulteriori minacce dopo l’aggressione, ha spiegato di esser stato trasportato in ospedale.