Borse contraffatte sequestri tra i banchi del mercato.

Il caso

È stata la segnalazione di un cittadino frequentatore abituale del mercato rionale di Corso Racconigi ad attivare la Guardia di Finanza di Torino. Il cliente infatti era insospettito della presenza di un banco che esponeva oggettistica visibilmente contraffatta e dalla provenienza incerta.

Borse contraffatte

Borse delle più prestigiose griffe, Louis Vuitton, Borbonese e Armani, ma anche orologi falsi come Rolex o Breil. Sono questi alcuni degli articoli sequestrati dai Finanzieri del Gruppo Torino nei confronti di un ambulante nordafricano. Il 47enne esponeva in vendita non solo borse e orologi ma anche numerosi telefoni portatili. Probabilmente era il provento di furti su cui sono in corso accertamenti.

L’intervento

I Baschi Verdi hanno quindi denunciato E.E. alla Procura della Repubblica di Torino per la vendita di prodotti con marchi contraffatti e ricettazione. L’intervento rientra nell’ambito del monitoraggio delle aree mercatali che vede quotidianamente le pattuglie della Guardia di Finanza effettuare sequestri, per contrastare tutte quelle forme di commercio illegale in modo da tutelare non solo i consumatori ma anche a contrasto della micro-criminalità.