Cadavere ritrovato nella diga

Cadavere ritrovato nelle acque della diga

Il cadavere di un ragazzo è stato ritrovato questa mattina a San Mauro. Il macabro ritrovamento è avvenuto nella prima mattinata e ha reso necessario, per il recupero della salma, l’intervento di numerosi vigili del fuoco e carabinieri. Sul posto, infatti, sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile e della Compagnia di Chivasso. Insieme a loro c’erano quindi anche gli specialisti del Nucleo Saf del Comando provinciale dei vigili del fuoco di Torino.

Chi è la vittima

Il corpo che le acque della diga hanno restituito questa mattina appartiene a Diego Urgnani. Si tratta del giovane di Chieri che lo scorso 24 aprile era stato visto, in evidente difficoltà, trascinato dalla corrente del fiume Dora, a Torino. Poche ore dopo l’allarme gli inquirenti e i soccorritori avevano inoltre trovato il suo cane all’interno dell’auto ritrovata parcheggiata. Il ritrovamento era inoltre avvenuto a poca distanza da dove era stato visto in acqua. Nei giorni scorsi le ricerche del giovane si erano prolungate anche fino a San Mauro. Un elicottero, infatti, proprio come successo questa mattina, ha sorvolato l’interno percorso del corso d’acqua.

Leggi anche:  Droga nel passeggino sgominata banda IL VIDEO

Il riconoscimento

Secondo le prime ricostruzioni dopo le fasi del recupero di questa mattina, i soccorritori e gli inquirenti, avrebbero infatti trovato addosso al cadavere i documenti di Diego Urgnani.