Campo nomadi abbattute due casette inagibili, in via Germagnano.

Campo nomadi

E’ in corso l’abbattimento di due casette pericolose all’interno del Campo nomadi di via Germagnano. Sul posto i tecnici comunali, supportati del Reparto  minoranze etniche della Polizia municipale. Le strutture sono da tempo inagibili  e, a causa di piccoli incendi e di molta incuria, sono diventate un pericolo per la sicurezza. Per questo motivo il Comune ha deciso la demolizione.

Il progetto

L’operazione rientra in un progetto di soluzione delle problematiche legate al Campo.   “Gli interventi di oggi, nascono dall’azione di tutti i servizi comunali impegnati ad affrontare in modo coordinato e sistematico i problemi ambientali, sociali e di sicurezza dell’area”. Ha sottolineato il Comandante della Polizia Emiliano Bezzon. “Ciò è reso possibile anche dalla presenza di pattuglie di militari, fortemente volute dal Prefetto, in attuazione del modello di sicurezza integrata previsto dalla legge Minniti.”

Il monitoraggio

Tutta l’operazione di abbattimento delle strutture, quindi,  è stata seguita dagli agenti della polizia.  L’azione di oggi, martedì 17 aprile, infatti,  segue l’approvazione del nuovo Regolamento, con  la ricollocazione delle persone che vivono nel campo. Con questo intervento, dunque, si va anche incontro a quelle che sono le esigenze di sicurezza che in più occasioni hanno sollevato i residenti della zona.