Cannabis coltivata in casa denunciata una coppia.

Cannabis coltivata in casa

I carabinieri della Stazione di Vico Canavese hanno scoperto, all’interno di un’abitazione, una mini serra di cannabis. Una coltivazione artigianale, con teli, lampada e temporizzatore. Strumenti adatti a controllare la crescita delle piantine di sostanza stupefacente. All’interno della serra erano coltivate sette piante, di cui tre dell’altezza di circa 65 centimetri. Queste, quindi, insieme alle altre più piccole, sono state sequestrate insieme al materiale rinvenuto nella casa.

Denunciati due coniugi

I carabinieri hanno quindi denunciato la coppia di coniugi di Alice Superiore che sono stati trovati in possesso della mini serra di cannabis. Si tratta quindi di una coppia di marito e moglie risultati incensurati e senza precedenti. Sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ivrea.  I due oltre che per detenzione di sostanze stupefacenti sono quindi stati denunciati anche per la produzione della sostanza.

Le precedenti operazioni

I carabinieri di Vico Canavese sono impegnati da molto tempo nel contrasto alla coltivazione e alla diffusione di stupefacenti sul territorio. Attività che ha portato già alcuni risultati concreti. Nel corso del 2017, infatti, proprio nell’area della Valchiusella, i militari della stazione sono riusciti a sequestrare ingenti quantitativi di marijuana.