Detenzione armi arrestato uomo di Brandizzo.

Detenzione armi

Un uomo di 56 anni, residente a Brandizzo, è stato arrestato dai carabinieri di Leinì con l’accusa di detenzione di armi. I carabinieri, a seguito di alcune indagini, hanno perquisito la sua abitazione e, all’interno, hanno trovato una serie di armi che hanno fatto scattare le manette ai polsi dell’uomo.

Le armi sequestrate

Nel corso della perquisizione domiciliare, avvenuta nell’abitazione dell’arrestato, i carabinieri guidati dal Comandante Pira, hanno ritrovato numerose armi. Tra cui, nello specifico: una carabina ad aria compressa, marca Gamo, calibro 4,5, munita persino di gruppo ottico. Oltre ad una carabina calibro .22 “Remington”, anch’essa munita di gruppo ottico, entrambe provento di furto risalente al 16 settembre 2010. Ancora, un fucile sovrapposto calibro .12, marca Pietro Beretta, risultato esportato negli Stati Uniti nel settembre 1995. Ancora, un “taser” di marca “Patent” e 285 munizioni di vario calibro.

Chi è l’arrestato

L’uomo che è stato trovato nella disponibilità di tale armi è Marco Acchidda, arrestato proprio a Brandizzo, in strada Comunale per Gassino numero 9, dove sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Leinì.