Diciottenne arrestato per maltrattamenti in famiglia.

Diciottenne arrestato

Da diversi anni la madre e le sorelle sopportavano le sue ire e le ripetute aggressioni. Tuttavia, raggiunto l’apice, hanno contattato la polizia per segnalare la situazione. Il ragazzo, di soli 18 anni, si imponeva proclamandosi capo famiglia, e indicava alle due donne perfino come dovessero vestirsi e quali dei loro familiari potessero frequentare. Inoltre, controllava i loro profili social.

Le minacce di morte

Il giovane, inoltre, chiedeva ripetutamente denaro alla madre che si sentiva costretta a consegnarglielo. Qualora la donna non avesse assecondato le sue richieste, il suo rifiuto sarebbe sfociato in offese, percosse e minacce di morte. Il ragazzo infatti aveva perfino minacciato le sorelle di sfregiarle con l’acido.

La chiamata alla Polizia

Alcuni giorni fa, dopo l’ennesimo atto del figlio la madre ha chiamato la polizia. Anche difronte agli agenti della Squadra Volante il giovane ha continuato a insultare i suoi familiari. Alla luce del racconto delle donne, il diciottenne, già gravato da precedenti contro il patrimonio, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Il ragazzo aveva con sé anche alcuni frammenti di hashish.