Dopo gli incidenti della scorsa settimana

Dopo i gravi episodi dei giorni scorsi, è stato al centro della riunione convocata dal Prefetto Renato Saccone il tema degli incidenti stradal. I dati sull’incidentalità nel territorio provinciale, nell’ultimo biennio, fanno registrare una tendenziale diminuzione del numero di incidenti mortali a fronte di un aumento dei controlli. Per intensificare ancor di più la prevenzione è stata pianificata una massiccia attività di controllo da parte della polizia stradale che per tutto il mese di ottobre effettuerà circa 1000 controlli aggiuntivi sui mezzi pesanti in circolazione sulle rete autostradale. Il tutto sarà mirato all’accertamento dell’idoneità alla guida dei conducenti in particolare con verifica del tasso alcolemico. Inoltre, non solo la città di Torino ma anche la provincia sarà interessata da questi controlli per il contrasto al fenomeno della guida sotto l’effetto di stupefacenti con posti di blocco coadiuvati dal servizio sanitario della polizia di Stato. Insomma, il Prefetto vuole evitare ulteriori stragi come quelle avvenute a Rondissone nelle scorse settimane.