I carabinieri di Trino hanno deferito in stato di libertà un quindicenne ed un sedicenne di origine marocchina, perchè responsabili, in concorso fra loro, del furto aggravato di un telefono cellulare

I carabinieri di Trino hanno deferito in stato di libertà un quindicenne ed un sedicenne di origine marocchina, perchè responsabili, in concorso fra loro, del furto aggravato di un telefono cellulare. I due ragazzi, sabato 26 novembre, erano all’interno dello stadio comunale di Trino, sottraevano il telefono cellulare ad un 13enne, residente in provincia di Alessandria. Allertati dalla madre della giovane vittima, i Carabinieri hanno rintracciato gli autori del furto a breve distanza dallo stadio in possesso del cellulare, da cui avevano già estratto  la scheda sim. A conclusione delle formalità di rito, i due venivano affidati ai genitori. La refurtiva, recuperata, è stata riconsegnata al proprietario.