Falso ispettore di Polizia, arrestato per estorsione e truffa.

Falso ispettore

Numerose denunce di cittadini frodati in tutto il territorio nazionale hanno fatto partire le indagini della Polizia. Queste persone, infatti, a seguito di annunci da loro pubblicati sui noti siti www.subito.it e www.bakeca.it, venivano contattati dal finto Ispettore della Polizia Postale Marco Gigliotti. Questo estorceva loro denaro per evitare di incombere in multe, querele o arresti.

Le indagini

L’articolata attività di indagineha permesso di ricostruire nel dettaglio il disegno criminale di A.S.. Infatti per far perdere le proprie tracce utilizzava e cambiava frequentemente sim telefoniche e carte di credito ricaricabili intestate a prestanome e guidava auto a noleggio. Le indagini svolte hanno però permesso di raccogliere molti elementi di reità per truffa ed estorsione a carico del truffatore. Il tutto si è concluso con l’arresto dell’uomo.

Le truffe

Il truffatore/estorsore negli ultimi tre anni si era già reso responsabile di numerose truffe nei confronti di centinaia tra escort, transessuale ed accompagnatrici per centinaia di migliaia di euro. Aveva fatto credere loro di poter aumentare la visibilità dei loro annunci di incontri pubblicati su siti online.