Genitori contro maestra  alla scuola materna di frazione Boschetto a Chivasso. Dopo le proteste della scorsa settimana questa mattina, mercoledì 7 marzo sono apparsi dei cartelloni contro i maltrattamenti ai bambini.

Genitori contro maestra

I genitori contro la maestra della scuola materna di frazione Boschetto. Questa mattina, mercoledì 7 marzo poco prima che i bambini entrassero a scuola, nei pressi dell’edificio, sono apparsi dei cartelli contro i maltrattamenti.

I cartelloni

Si tratta infatti di cartelloni che riportano messaggi del tipo: “Gli orchi devono stare nelle fiabe non con i bimbi”. Sono numerosi e sono stati posizionati davanti e nelle vicinanze dell’edificio. Un chiaro segnale che i genitori non accettano la situazione presente nella scuola primaria.

 

I racconti

“Urla, umilia i nostri figli davanti ai compagni e poi ancora li mette in castigo contro il muro”. Racconti agghiacciati quelli che i bambini di una scuola dell’infanzia di Chivasso hanno iniziato a raccontare nei giorni scorsi a mamma e papà. Bimbi che per paura di dover rimanere in aula con questa insegnante preferiscono non andare a scuola. “Ogni giorno mia figlia mi chiede quale maestra c’è…” racconta un’altra mamma. “Per la paura – racconta un’altra – mio figlio si è fatto la pipì addosso”. E si parla anche di strattoni, sculacciate.

Leggi anche:  Rapina alle poste| Il commento del sindaco

La denuncia

I genitori nei giorni scorsi si sarebbero già rivolti alla dirigente scolastica per denunciare questa situazione veramente difficile. Intanto la docente dall’8 febbraio è assente e, secondo le informazioni che hanno in possesso i genitori, l’insegnante dovrebbe rientrare a scuola oggi, mercoledì 7 marzo.

genitori contro maestra
genitori contro maestra