Giocatore accanito, ha perso 300 euro al gioco e poi  ha preso a pugni la slot.

Giocatore accanito

Perde centinaia di euro alle slot machine ma continua a giocare sicuro del fatto che la vincita sarebbe arrivata. Quando però il passivo arriva a circa 300 euro, l’accanito giocatore  ha perso  la pazienza e si  è accanito contro la  videoslot prendendola letteralmente a pugni.

Il fatto

 È successo a Moncalieri nei giorni scorsi quando una pattuglia della Guardia di Finanza di Torino è dovuta intervenire in un centro scommesse di Moncalieri. Un   cinquantenne del posto ha dato in escandescenze dopo l’ennesima perdita. L’uomo, in preda ad una crisi di nervi, dopo aver preso a pugni la macchina, ha minacciato di voler ritornare a distruggere tutto con un’ascia.

Denunciato

 Il cinquantenne, che fin da subito si è assunto la responsabilità del gesto. Ha giustificato il comportamento sostenendo che la macchina fosse stata manomessa poiché, nonostante l’esosa somma “investita”  nell’arco di un intero pomeriggio, non aveva vinto nulla. I finanzieri, una volta riportato a fatica l’uomo alla ragione, lo hanno denunciato per danneggiamento.