Incendio cassonetti spazzatura nella notte di Halloween a Chivasso. I vigili del fuoco per domare le fiamme.

Incendio cassonetti spazzatura

Incendio cassonetti spazzatura. E’ con questo messaggio che i vigili del fuoco di Chivasso nella notte tra martedì 31 ottobre e mercoledì 1 novembre sono usciti in servizio. Gli abitanti di via Momo e dei Cappuccini, infatti, scoperta la situazione hanno immediatamente richiesto l’intervento dei pompieri che sono corti per spegnere le fiamme. Sono diversi, infatti, i cassonetti a cui hanno dato fuoco nella notte delle streghe. Un regalo che gli abitanti dei quartieri non hanno certamente gradito.

Caccia ai vandali

E. dopo la scoperta dei roghi, a Chivasso è partita la caccia ai vandali. Già la stessa notte, i vicini hanno provato a comprendere se qualcuno avesse visto qualcosa, ma soprattutto qualcuno che si divertiva a dare fuoco ai cassonetti. Inoltre, si stanno domandando se ci siano delle telecamere di video sorveglianza utili a scoprire chi è o chi sono gli autori dei fattacci. La popolazione, infatti, spera che non la facciano franca anche questa volta. Già, perché il Chivassese non è nuovo a questi fatti.

Leggi anche:  Slot machine, per il Tar il Comune ha ragione

Rischio incendi

In questi giorni, dove il rischio incendi è molto elevato, le forze politiche più volte hanno ricordato di accendere fuochi, di nessun tipo. E il comportamento di questa notte certa non è a favore di queste indicazioni che arrivano non dagli uffici del Comune di Chivasso, ma da Città Metropolitana e Regione. Proprio per combattere questa situazione, il Comune di Castagneto aveva adottato un’ordinanza nella quale vieta anche la possibilità di fumare.