Incidente fabbrica chi sono gli ustionati.

Incidente fabbrica chi sono i due feriti

I due operai rimasti feriti nell’incidente avvenuto questa mattina alla Vaber sono due uomini di 61 e 76 anni. Il primo, Giandomenico Olpeni, sarebbe in pensione da pochi mesi. E’ stato trasferito all’ospedale Maria Vittoria di Torino dove è ricoverato nel reparto di rianimazione. I medici si sono riservati la prognosi e ha riportato ustioni al volto. Il 76enne, invece, Giuseppe Gerosa, residente a Milano, è un consulente esterno della ditta ai confini tra San Mauro e Torino. Quest’ultimo è stato invece ricoverato all’ospedale Cto di Torino.

La visita della sindaca Appendino

Chiara Appendino si è recata di persona all’ospedale Cto di Torino per accertarsi delle condizioni di uno dei due feriti. “Siamo vicini ai feriti e ai loro familiari”, ha commentato ai cronisti presenti sul posto, come riporta l’agenzia Ansa.

La dinamica

Ancora al vaglio la dinamica di quanto accaduto nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 6 dicembre, alla Vaber. Lo stabilimento di strada San Mauro 203 è impegnato nella produzione di adesivi, sigillanti, vernici, prodotti per carrozzerie, nautica e aerospaziale. Secondo le prime ricostruzioni ad investire gli operai sarebbe stata la fuoriuscita di vapore ad alta pressione da un serbatoio. Il lavoro dei tecnici è ancora in corso per stabilire con certezza quali siano le cause del grave incidente.

Leggi anche:  Spacciatore aveva 2 chili di hashish in casa

Lievemente ferito un terzo operaio

Un terzo uomo, secondo quanto si apprende, era in compagnia dei due feriti di fronte al macchinario che ha causato la fuoriuscita di vapore. Fortunatamente non ha riportato gravi conseguenze ed è stato medicato sul posto dai sanitari intervenuti nel perimetro dell’azienda.

L’azienda prosegue la sua attività

Gli addetti della Vaber alcuni minuti fa hanno chiuso il cancello dell’azienda, ma all’interno non si è fermata la produzione. Così come non si è interrotto il via vai di mezzi che trasportano materiali per le lavorazioni all’interno dello stabilimento.

 

Tecnici e soccorsi ancora sul posto

Continua anche il via vai di mezzi di soccorso. Sul posto, infatti, questa mattina sono intervenuti in massa anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Torino. Erano presenti anche con il nucleo tecnico Nbcr.