Monumento caduti restaurato e inaugurato

La cerimonia

In piazza Vittorio Veneto è stato inaugurato il restauro della cancellata del monumento ai caduti. La recinzione in ferro battuto realizzata da Giovanni Lionetti e rimossa in occasione dei lavori di riqualificazione è infatti tornata al suo posto. Di fronte a decine di cittadini che hanno partecipato all’evento. I lavori sono stati realizzati dall’Unione Edile e Affini di Venaria Reale in accordo con l’Amministrazione comunale.

L'”impresa”

“Esprimo soddisfazione nel veder realizzato il progetto e di ristabilire l’unicum dell’opera”. Commenta Enzo Bentivegna, ideatore del progetto e segretario dell’Unione Edile. “Abbiamo tutelato il profondo valore simbolico di questo luogo della memoria”. Un progetto che pone Venaria in un contesto nazionale. L’opera rientra infatti negli eventi nazionali organizzati nel Programma delle Commemorazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale. L’anniversario è alle porte, nel 2018.

Tanti ospiti

La manifestazione è stata partecipata. Infatti, oltre al sindaco di Venaria Roberto Falcone e il presidente del Consiglio Andrea Accorsi, c’erano i rappresentanti delle forze armate. Una rappresentanza del 34° Gruppo Squadroni Aves “Toro”, Carabinieri, Corpo di Polizia Municipale, Associazioni militari, civili e cittadini. Ha partecipato anche il colonnello Odoli, comandante del 5° reggimento artiglieria missilistica di Portogruaro che ebbe i natali nel 1851 a Venaria.

Leggi anche:  Scontro frontale due feriti sulla direttissima LE FOTO

Associazioni in festa

Alla giornata di festa erano presenti anche il corpo musicale “Giuseppe Verdi” e il Coro Tre Valli. Monumento caduti restaurato e inaugurato di fronte a decine di persone. Infatti le tante realtà che hanno partecipato al taglio del nastro non hanno nascosto la propria soddisfazione per questa “restituzione” alla Città.