Morto edicolante commozione ai funerali del volto storico del Pertini.

Morto edicolante

E’ stato stroncato da un malore mentre era in auto con sua moglie. Riccardo Melano, appena 61 anni, è scomparso la scorsa settimana in via Torino di Volpiano, ai confini con Settimo. Era infatti a bordo della sua Opel Agila quando si è sentito male ed è appena riuscito a fermare la corsa della sua auto. Sul posto sono quindi intervenuti i carabinieri, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco.

Un dramma inaspettato

La morte di Riccardo Melano ha lasciato tutto il Villaggio Fiat e, al tempo stesso, l’intera città di Settimo sconvolta. Melano era infatti il titolare del chiosco di via Raffaello Sanzio “Edi Bar”, proprio accanto al parco Pertini del Villaggio Fiat di Settimo. Sono tantissimi, pertanto, le persone che in queste ore stanno ricordando Melano. Una persona che era quindi apprezzata da tutti. Un vero e proprio punto di riferimento, quindi, per l’intero quartiere della città di Settimo.

Leggi anche:  Aveva corpo mummificato della zia in casa

Commozione ai funerali

I funerali di Riccardo Melano, residente in via Bergamo, sono stati celebrati nella mattinata di ieri, lunedì 26 febbraio. Tanta la partecipazione e la commozione dei tanti presenti che hanno voluto dargli un ultimo saluto. Stringendosi, ovviamente, attorno al dolore della moglie Lucia Calcio Gaudino e le due giovanissime figlie Giulia e Lorella. I ricordi di Riccardo e gli approfondimenti sul dramma della scorsa settimana sul numero de La Nuova Periferia di Settimo in edicola oggi, martedì 27 febbraio.