Si torna a parlare di ‘ndrangheta in Piemonte. E nell’occhio del ciclone c’è Chivasso e Livorno Ferraris.

‘Ndrangheta in Piemonte

Diverse le operazioni che hanno portato le forze dell’ordine ad affermare che la ‘ndrangheta in Piemonte c’è. E, grazie alle indagini, si è scoperto che aveva delle locali a Chivasso +e Livorno Ferraris.

La Cassazione

La Cassazione, infatti, ha confermato le conclusioni dell’antimafia torinese nella sentenza. Sentenza che è stata depositata nei giorni scorsi. Proprio grazie a questa decisione del tribunale, lo scorso giugno, erano state rese definitive le sei condanne nell’ambito dell’inchiesta Colpo di Coda, cominciata nel 2012.

La decisione

I supremi giudici hanno sancito, così come i loro colleghi della Corte d’appello di Torino , che si trattava di gruppi capaci di “autonomia decisionale e gestionale” rispetto alle cosche calabresi e anche delle altre sparse nel circondario torinese. Per altre sei persone ci vorrà comunque un secondo processo d’appello: bisognerà chiarire una questione di diritto legata alla partecipazione degli imputati a una colletta a favore dei detenuti.

Leggi anche:  Rapinava farmacie arrestato IL VIDEO

Un territorio ormai abituato

Ormai il territorio di Chivasso non è nuovo a queste operazioni dei carabinieri. L’ultimo in ordine di tempo è quello di mercoledì 22 novembre quando è stato riarrestato Bruno Trunfio.