Neomamma denuncia l’ospedale di Chivasso. Nella sua vagina, per nove giorni, ha tenuto una garza poi espulsa.

Neomamma denuncia ospedale

Una nuova questione legale arriva sui tavoli dell’Asl To 4, e più precisamente dell’ospedale di Chivasso. Infatti, una neomamma ha denunciato il nosocomio dopo aver partorito lo scorso 9 ottobre.

Il fatto

Si tratta di una neomamma di 31 anni che ha presentato una denuncia alla procura di Ivrea. Il motivo? La donna avrebbe raccontato di accusare da mesi gravi disturbi. Questi dopo il parto.

L’episodio singolare

Tra i tanti racconti della donna non passa inosservato quello riguardante una garza medica. Infatti, la donna spiega di aver espulso, nove giorni dopo il parto, dal canale vaginale il tampone di garza medica. La donna ancora oggi soffre di numerosi dolori e si è affidata ad un legale per far luce su questa vicenda. Ora spetterà alla Procura indagare su quanto accaduto.