Pagano cena con 50 euro falsi. Due i denunciati alla Compagnia dei Carabinieri di Vercelli. L’episodio risale al febbraio scorso.

Pagano cena con 50 euro falsi

Nel febbraio scorso, due giovani avevano telefonato ad una rosticceria cinese del centro di Vercelli. I due avevano effettuato un ordine richiedendone la consegna a domicilio in via Galileo Ferraris, in prossimità dell’Arca. Al momento della consegna degli alimenti, il fattorino aveva trovato ad attenderlo nel luogo convenuto un’auto con un uomo a bordo e la 18enne che, avvicinatasi a lui e ricevuta la merce, saldava il conto con una banconota da 50 euro, successivamente risultata falsa.

Le indagini

Gli elementi forniti dalla proprietaria della rosticceria e l’analisi delle immagini delle telecamere hanno consentito ai Carabinieri della Compagnia di Vercelli di identificare i responsabili. I militari hanno svolto la perquisizione della loro abitazione di corso Libertà, durante la quale hanno rinvenuto un’ulteriore banconota falsa da 50 euro nonché un frammento di hashish. Inoltre, all’interno della vettura in uso all’uomo, gli operanti hanno trovato 4 coltelli e diversi arnesi atti allo scasso. Tutto sequestrato insieme alla banconota falsa ed allo stupefacente.

Leggi anche:  Controllo carabinieri sulle strade

La denuncia

Dunque i militari del Nucleo Operativo hanno denunciato F.C., 28enne e la 18enne C.P., per concorso in detenzione e spendita di banconote false. Inoltre,  il 28enne è stato anche denunciato per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere e possesso di arnesi atti allo scasso. La giovane, inoltre, è stata segnalata alla locale Prefettura per uso personale di stupefacenti.