Pistola e refurtiva lo inchiodano, arrestato un giovane.

Pistola e refurtiva

Teneva la refurtiva nel box auto. Più nascosta, invece, la valigetta in plastica contenente una pistola automatica cal. 22 e il relativo munizionamento. E’ quanto hanno scoperto i finanzieri della Compagnia di Asti, durante la perquisizione avvenuta nell’ambito di un’attività di polizia delegata dalla locale Autorità Giudiziaria.

La cronaca

Le indagini hanno permesso di arrestare D.E., 24 anni, di origine albanese, che da tempo risiedeva nel capoluogo, nei pressi di corso Casale. Nel corso della perquisizione del box auto del ragazzo, avvenuta anche con un’unità cinofila del Gruppo Torino, sono state rinvenute molteplici attrezzature d’officina. Il giovane, tuttavia, non è stato in grado di illustrare la lecita provenienza.

L’arresto

Gli approfondimenti condotti sui materiali e sull’arma da fuoco hanno consentito di ricondurli a due distinti furti perpetrati, nel corso del 2017, all’interno di una carrozzeria di Portacomaro (AT) e in un appartamento a Pavia. Il giovane è stato quindi tratto in arresto e associato alla Casa di Reclusione di Asti, mentre la competente Autorità Giudiziaria ne ha convalidato l’arresto in carcere.
Le Fiamme Gialle invitano coloro che, nel corso del secondo semestre del 2017, abbiano subito furti di attrezzi da lavoro quali quelli nelle fotografie messe a disposizione a contattare la Compagnia di Asti per verificare se, fra il materiale ritrovato, siano presenti attrezzi rubati per i quali era stata effettuata la formale denuncia.