Ragazza rapinata salta la manifestazione di protesta in piazza.

Ragazza rapinata

Il caso della rapina che la giovane settimese Morena Cursio ha denunciato, prima con una diretta Facebook e poi ai carabinieri. Il caso, secondo le sue ricostruzioni, sarebbe avvenuto lo scorso mercoledì 17 gennaio, in via Fiume a Settimo. Qui sarebbe stata aggredita da tre uomini stranieri, apparentemente maghrebini, secondo le sue descrizioni, e rapinata di 400 euro in contanti che custodiva nella borsa.

La denuncia della ragazza 

Le reazioni dei social

Gli utenti dei social e della rete si sono scatenati. Come prevedibile in un caso come questo, sono stati tantissimi i commenti improntati sull’odio razziale e, altrettanti, quelli rivolti al sindaco di Settimo Fabrizio Puppo, per la scarsa sicurezza che si percepisce in città. “Siamo assolutamente disponibili ad incontrare la ragazza che ha denunciato questo episodio”, aveva detto Puppo sabato scorso. “E’ un fatto che merita attenzione – ha aggiunto -. Sappiamo che i carabinieri della Tenenza di Settimo stanno conducendo le indagini del caso, aspettiamo quindi gli esiti”.

Leggi anche:  Troppi furti chiesto un tavolo di confronto con le Forze dell'Ordine

Le reazioni dei social 

La manifestazione sotto il comune

Dopo l’aggressione denunciata da Morena Cursio è nato un nuovo gruppo di Facebook. Iscrizione riservata e, per farne parte, è necessario persino rispondere alla domanda di ammissione. Si intitola “Difendiamo Settimo Torinese”. Nel gruppo, già nei giorni scorsi, è stata annunciata la possibilità di una manifestazione organizzata per oggi, martedì 23, ai piedi del Municipio. Già ieri la prima marcia indietro e l’annullamento dell’evento a causa della scarsa adesione. Nella mattinata di oggi, inoltre, sotto il Comune, non si è presentato nessuno. La manifestazione, quindi, è ufficialmente saltata.